NEWS


14 ottobre 2016

CONTO TERMICO 2.0: LE NOVITÀ

 

Col D.M. 16/02/2016 dal 31 maggio scorso è entrato in vigore il nuovo Conto Termico 2.0, il sistema di incentivazione da parte del G.S.E (Gestore Servizi Energetici) - ente che erogava ed eroga tutt'ora l'incentivo per gli impianti fotovoltaici (n.d.r.) - che premia molti interventi di installazione, in molti casi previa sostituzione e smaltimento, di impianti a fonte rinnovabile.


Il Decreto prevede un monte di spesa cumulata annua di 700 MILIONI di Euro per i privati (persone fisiche e giuridiche), e 200 MILIONI di Euro per le Pubbliche Amministrazioni. Per conoscere la spesa annua e totale, sul sito del GSE ogni trimestre esce un resoconto .

Al 1 settembre 2016 si evince che l’impegno di spesa annua cumulata per il 2016 è di circa 33 milioni di euro, di cui circa 26 milioni di euro per i soggetti privati e circa 7 milioni di euro per le Amministrazioni pubbliche.


Ormai già rodato in questo meccanismo è il settore della biomassa, dove la sostituzione di vecchi generatori a legna, o pellet, o gasolio con nuovi generatori - più performati (µ>85%) e con basse emissioni di particolato primario - quali stufe, termostufe, inserti o caldaie, a pellet o a legna,  viene premiata con incentivi molto alti (fino al 65% della spesa sostenuta), erogati in conto corrente tramite bonifico in tempi molto brevi, al massimo un anno e mezzo, ma per i più addirittura entro 5 mesi dalla fine lavori. Infatti la grande novità rispetto alla precedente versione del Conto Termico è che per tutti gli interventi che ricevono un incentivo inferiore a 5.000€ l’erogazione avviene entro al massimo 90 giorni dall'attivazione della richiesta, ovvero entro 5 mesi dalla fine lavori.


Un'altra enorme novità per gli addetti al settore impiantistico è che per le pompe di calore l’incentivo è stato raddoppiato! Rientrano tutte le tipologie di PDC- elettriche o a gas che rispettano i limiti minimi di COP o GUE, e normati secondo EN 14511 o UNI EN 12309-2.

E’ stato inserito come intervento premiato dal C.T. 2.0 anche il sistema ibrido "Pompa di calore con caldaia a condensazione accoppiata".

 

QUALI SONO DUNQUE GLI INTERVENTI CHE RICEVONO L'INCENTIVO?

  • Sostituzione generatori a biomassa o gasolio e installazione generatori a biomassa;
  • Installazione di impianti solare termico (senza sostituzione);
  • NOVITA': Sostituzione generatori per il riscaldamento e installazione di pompe di calore di qualsiasi tipologia (Es.: aria/aria, aria/acqua, elettriche o a gas, ecc.);
  • NOVITA': Sostituzione generatori per il riscaldamento e installazione di sistema ibrido;
  • Sostituzione scaldacqua elettrico e installazione scaldacqua in pompa di calore;


Idrotermica Mellon Giordano Srl

P.IVA 01407290202

46031 - Bagnolo San Vito (MN)  

Tel: 0376 415529

idrotermicamellon@pec.it

Capitale sociale 14.460,80 €

 

Designed by: Luca Mellon